Chi siamo

La cantina si è costituita agli inizi degli anni Sessanta per mano di un ristretto e affiatatissimo gruppo di coraggiosi viticoltori che cominciarono a trasformare le loro uve con l’obiettivo di i un mercato che cominciava ad apprezzare e ricercare i vini corposi e robusti, dalla grande personalità.
A quel tempo i soci viticoltori erano pochi, oggi sono più di 700 e continuano con grande maestria l’esperienza “legata alla tradizione” di produrre vino Primitivo di Manduria proveniente dalle province di Taranto e Brindisi, in parte dalla Marina e in parte dai tradizionali impianti ad Alberello esposti al caldo sole e all’azione benefica del Mare Jonio.
Giungendo dalla via di Lecce, un enorme cartello ci dà il benvenuto comunicandoci che ci troviamo alle porte di un antico insediamento messapico, terra da sempre molto vocata per la produzione delle uve primitivo.
Testimonianze scritte, dell’antichissima tradizione vitivinicola della zona, si rivelano nel parco archeologico delle mure messapiche, distante solo un chilometro dalla cantina, e all’interno della stessa vinicola Cantolio, tappa obbligata per una piacevole degustazione. Appena entrati, veniamo accolti in un wine shop molto curato e accogliente, dotato di comodi erogatori per la mescita dei vini.
Tutta la produzione CANTOLIO a partire dal 2008 è ottenuta mediante l’utilizzo di energia elettrica, prodotta da fonte energetica rinnovabile (Fotovoltaico).
Cantolio, infatti, produce anche un ottimo olio extra vergine di oliva, frutto di una lavorazione fedele alle antiche tradizioni: brucatura a mano e spremitura a freddo. Il tutto viene sostenuto dall’impiego dei moderni metodi di lavorazione che garantiscono l’assoluta qualità e la totale genuinità del prodotto finale.

Ancora nessun commento.

Lascia un commento